2020 FORME DELL’ISTERIA. Presentazione di Fabiola Fortuna

Presentazione In un periodo segnato da una terrifica irruzione del Reale, rappresentata da un invisibile organismo che può attaccare prepotentemente il nostro, di organismo e in cui ci sentiamo trascinati verso la ricerca di prove di realtà, seppur ontologicamente impossibili, la nostra rivista affronta il tema dell’isteria. Non è esagerato affermare che l’isteria è l’origine…

VINCENZO CASCINO I nuovi linguaggi della personalità digilitica. Il selfnet isterico nei social network

Introduzione Il virtuale, in una prospettiva psicologica, investe tanto l’area dell’identità, qui denominata “digilitica”1, quanto quella del corpo e della relazione. Queste aree non separabili in modo netto subiscono nella rete un processo di dilatazione, che è anche dilatazione dei confini spazio-temporali a cui la mente è sottoposta nel cyberspazio. Il corpo scompare ma l’identità…

CARLO VOLPONI “Stroncature” di Daniele Poto

Stroncature ed. L’Erudita, Roma C’è una casta nella cultura italiana? Tra i cosiddetti intellettuali liberi, gli opinionisti televisivi, i critici per tutte le stagioni? Secondo Daniele Poto sì. Questo libro è uno spietato manuale di sopravvivenza per difendersi dalla mediocrità culturale, quella di alcuni romanzi che invadono le librerie e quella delle recensioni a commissione…

FRANCO BELLOTTI Isteria e riconoscimento

A Parigi nel 1973 si svolse il 28° Congresso della Interntional Psychoanalytical Association, divenuto famoso per il Panel “Hysteria today”, nel quale la comunità psicoanalitica fece il punto sui cambiamenti e sulla presunta sparizione dell’isteria1.Solo un anno dopo, Masud Khan scrisse un saggio intitolato Isteria e risentimento, per confermare che l’isteria non solo non era…

ANTONIE FRATINI Un disagio psicosociale

Isterico, fobico, paranoico … sembra che oggi la moda degli insulti parli il linguaggio della psicopatologia. Questi termini sono spesso impiegati senza troppe licenze poetiche da persone, giornalisti e autori che ne ignorano il preciso significato o se lo dimenticano facilmente per colpire avversari politici o più semplicemente per offendere persone a loro antipatiche. Questo…

FABIOLA FORTUNA Forme di isteria: da ieri a oggi

«La natura stessa della struttura sintomatica dell’isteria è camaleontica nell’aspetto, ubiqua, cangiante nelle sue manifestazioni» (Bleichmar, 1994)   Prologo Se vi capita di sfogliare il DSM-V vi accorgerete che il termine di isteria, cosi familiare a coloro che si occupano della psiche, è scomparso. Se il buon vecchio Freud, dunque, tornando fra noi volesse fare…

FRANCESCA ANDRONICO L’immaginario femminile: una prospettiva transculturale

Introduzione L’imago femminile, come ben rappresenta Jung (1977) nel suo testo Gli archetipi e l’inconscio collettivo, viene tradizionalmente associata alla Dea Madre, dunque alla terra idea di fecondità ed alla Luna che regola le maree ed il ciclo mestruale. Questa è una rappresentazione archetipica condivisa nella mitologia di molte culture, tuttavia, le varianti culturali sono…

ROSA MARIA DRAGONE Gli studi di Janet sull’isteria

Questo lavoro, che è un tentativo di sintesi teorica degli studi di Janet sull’isteria, ha lo scopo di sottolineare il grande valore di questo autore e di stimolare l’approfondimento della sua opera.   Il contesto teorico. Prima di parlare dell’opera di Janet, è necessario, però, fare una precisazione sul concetto di nevrosi dal momento che…

VINCENZO CASCINO I nuovi linguaggi della personalità digilitica. Il selfnet isterico nei social network

Introduzione Il virtuale, in una prospettiva psicologica, investe tanto l’area dell’identità, qui denominata “digilitica”1, quanto quella del corpo e della relazione. Queste aree non separabili in modo netto subiscono nella rete un processo di dilatazione, che è anche dilatazione dei confini spazio-temporali a cui la mente è sottoposta nel cyberspazio. Il corpo scompare ma l’identità…

BERARDO GUGLIELMI La ruota del criceto. Tempo, scissione e alienazione nella società tardo capitalistica

Perché il contagio è un sintomo. L’infezione è nell’ecologia. Paolo Giordano*   «Che paese lento!» disse la Regina. «Qui, invece, devi correre più che puoi, per restare nello stesso posto». Lewis Carrol** 1 Tempo e scissione La primavera della pandemia ha gettato sul mondo una luce diversa, fermando il tempo e consentendo di guardare in…

CARLO VOLPONI “Stroncature” di Daniele Poto

Stroncature ed. L’Erudita, Roma C’è una casta nella cultura italiana? Tra i cosiddetti intellettuali liberi, gli opinionisti televisivi, i critici per tutte le stagioni? Secondo Daniele Poto sì. Questo libro è uno spietato manuale di sopravvivenza per difendersi dalla mediocrità culturale, quella di alcuni romanzi che invadono le librerie e quella delle recensioni a commissione…

2019 SIMBOLI E IMMAGINI NELL’ERA DIGITALE. Presentazione di Fabiola Fortuna

Questo numero è dedicato ai fenomeni individuali e collettivi che emergono in questa nostra epoca, contrassegnata in modo incisivo, quasi totalizzante dall’uso dei social media. I giovani, definiti nativi digitali, vivono in quest’epoca apparentemente quasi senza la necessità di imparare ad usare queste nuove modalità di comunicazione ed espressione. Infatti pare abbiano una capacità innata…

SEBASTIANO VINCI Nilde e lo sguardo cieco dell’Altro

«Il mondo sta precipitando, credo che sia in mano a forze demoniache, denaro, droga, vizi, consumo dell’amore come fosse carta straccia, l’amore vero fa gelare il sangue, e invece oggi viene consumato in fretta senza sentirne il sapore. Per non parlare poi dell’amore verso i figli, il commercio dei bambini, ecc […] ai miei tempi…

VINCENZO CASCINO I linguaggi plurilitici della genarazione igen. L’importanza dei social network nella rappresentazione di sé

“L’era biomedatica” La progressiva e inarrestabile crescita dell’utenza Internet degli ultimi quindici anni insieme alla pervasività raggiunta dai dispositivi digitali nella quotidianità delle persone, è diventata materia di studio, nonché oggetto di dibattiti e riflessioni. La moltiplicazione ed integrazione dei media è stata accompagnata dall’ attitudine degli utenti nel personalizzare il loro impiego. Sempre più…

CARLO VOLPONI «Una vita al cinquanta per cento» di DANIELE POTO

DANIELE POTO Una vita al cinquanta per cento Ensemble Editore, Roma 2019.   RF0080MHV è il codice identificativo inscritto nell’elenco delle malattie rare dell’Istituto Superiore della Sanità, dove MH sta per “Malattia di Huntington”. L’affezione ha carattere di ereditarietà e determina gradualmente la degenerazione dei neuroni nei gangli della base e della corteccia cerebrale. Clinicamente…

SEBASTIANO VINCI Nilde e lo sguardo cieco dell’Altro

«Il mondo sta precipitando, credo che sia in mano a forze demoniache, denaro, droga, vizi, consumo dell’amore come fosse carta straccia, l’amore vero fa gelare il sangue, e invece oggi viene consumato in fretta senza sentirne il sapore. Per non parlare poi dell’amore verso i figli, il commercio dei bambini, ecc […] ai miei tempi…

FABIOLA FORTUNA Il buco e il vuoto nell’era digitale

Prologo Monica arriva in seduta molto abbattuta: passa parecchio del suo tempo sui social network, dove si è accorta che il suo compagno riscuote molto successo con amiche e colleghe: si scambiano battute scherzose e, secondo lei, anche un po’ troppo esplicite; ha paura di parlarne con lui che la accusa di essere troppo ossessiva,…

PAOLO ROMAGNOLI Alia tempora currunt…

Il “Come fare?” resta a carico dell’analista perché non c’è una regola fondamentale che glielo dica. Soler1   Ogni azione sul setting costituisce  un acting out dell’analista. Etchegoyen R. H.2   «Alia Tempora Currunt». Parafrasando la famosa locuzione latina3 è questo che mi viene da pensare riflettendo sul tema di questo numero della rivista: un…

ANNA CANNAVINA Memoria implicita e relazione transferale

«Non è soltanto il bambino piccolo ad essere plasmabile. Tutti abbiamo la capacità di cambiare, anche in modo sostanziale finché viviamo. Questa convinzione è sostenuta dall’ esperienza. L’analisi è uno dei mezzi più potenti per provocare cambiamenti radicali, e meglio comprendiamo le forze operanti nella nevrosi, maggiore sarà la nostra possibilità di produrre il cambiamento…

DOMENICO e FILIPPO ARTURO NESCI Dalla Multimedia Psychotherapy alla Psicoterapia in Virtual Reality

Accogliamo volentieri l’invito da parte della rivista online «Quaderni di Psicoanalisi e Psicodramma Analitico» a scrivere un breve lavoro per questo numero dedicato a Simboli ed immagini nell’era digitale che ci aiuta a ricordare l’inizio della nostra collaborazione, nata all’insegna della ricerca di un incontro creativo tra Arte e Psicoanalisi (sul piano teorico-clinico) ma, ad…

NICOLETTA BRANCALEONI Oltre i limiti

Il dottor Nowzaradan e i corpi osceni   «È una situazione veramente sgradevole». Sono le parole del dottor Nowzaradan, e si riferiscono alla lite alla quale ha appena assistito tra Zsallyn e Garrett.Di cosa si tratta? Di chi sto parlando?Il dottor Nowzaradan è un anziano chirurgo iraniano che opera persone obese in un ospedale in…

ROSA MARIA DRAGONE Viaggio tra immagini e parole

Le immagini. Calvino nel lontano 1985 in quel libro straordinario intitolato Lezioni americane, scrive: «Viviamo sotto una pioggia ininterrotta d’ immagini; i più potenti media non fanno che trasformare il mondo in immagini e moltiplicarlo attraverso una fantasmagoria di giochi di specchi: immagini che in gran parte sono prive della necessità interna che dovrebbe caratterizzare…