Giornata di studio SIPsA ETS
«Il gioco e le sue funzioni nella cura» Roma, 15 aprile 2023

Relazione di apertura STEFANIA PICINOTTI  Stare al gioco Nella mia apertura di questa Giornata di Studio vorrei fare dei brevissimi cenni su alcuni aspetti del gioco e di come viene utilizzato nella cura, in connessione con lo Psicodramma freudiano e con l’epistemologia psicoanalitica secondo il seguente filo associativo: – come il dispositivo psicodrammatico si presta…

CENTRO DIDATTICO DI ALESSANDRIA

ALESSANDRA ARONA, ESTER FERRANDO, MARIA TERESA LERDA, FRANCESCA LODIGIANI, STEFANIA MELFI, ELISABETTA MUSSIO, MASSIMO PIETRASANTA, LAURA SCOTTI Il gioco nella/della narrazione Una giovane collega racconta in seduta di supervisione una situazione in cui, in una delle prime sedute di gruppo avviato in un servizio di psicologia per adolescenti, si trova in imbarazzo e prova la…

CENTRO DIDATTICO ALETHEIA

NICOLA BASILE Dall’immaginario al gioco nei dispositivi psicoanalitici. Punto primo: quel che può o dovrebbe essere il significato della vita. Mentre andavo raccogliendo idee, rimaste allo stato latente, la memoria ha voluto che riprendessi in mano un vecchio libro, mai letto abbastanza, “Il mondo incantato” di Bruno Bettelheim Non ero affatto sicuro di cosa urgesse…

CENTRO DIDATTICO APEIRON

PAOLA CECCHETTI, FRANCESCA ALBY, DANIELA LO TENERO, MARCELLA CARA, GIUSEPPE PREZIOSI Il ruolo dell’azione nello psicodramma analitico. Dal gioco al gesto alla parola. È questo il tempo della SIPsA dedicato alla ricerca, alla riflessione, all’invenzione sulla teoria e la clinica, tempo caratterizzato da nuove pubblicazioni: della “bibbietta” dello psicodramma dei Lemoine, dal testo di Antonia…

CENTRO DIDATTICO DI BOLOGNA-RIMINI

CINZIA CARNEVALI, SILVIA CICCHETTI, SONIA SAPONI La sorpresa dell’altro nel gioco terapeutico con lo psicodramma Nel suo bell’articolo La sorpresa ti prende dall’alto, Enrico Cerni analizza l’emozione della sorpresa anche dal punto di vista etimologico derivandone le caratteristiche: «Lei svanisce, evapora, cambia aspetto. E nel cambiare ti cambia, perché le emozioni sono solo grumi della…

MAURO DE ANGELIS, FRANCESCO MEREU

Eleutheria: sono liberi i cittadini che non sono asserviti ad un tiranno «La libertà non è star sopra un albero, non è neanche un volo di un moscone, la libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione» come dice G. Gaber in Far finta di essere sani; sopra un albero come ci indicò Fellini…

CENTRO DIDATTICO DI PSICOANALISI E PSICODRAMMA – ROMA

FABIOLA FORTUNA, ANNALISA SCEPI, NICOLETTA BRANCALEONI, TIZIANA ORTU, CLAUDIA PARLANTI Corpus, corporis Questo lavoro inizia con una citazione: «Habeas corpus», locuzione latina che viene assunta fin dal 12° secolo dal sistema giuridico inglese. Sta ad indicare che per poter processare ed eventualmente condannare qualcuno è necessario che quel qualcuno sia presente, in persona, davanti al…

CENTRO DIDATTICO NEOARCHÈ

ANTONIA GUARINI  YLENIA LINCIANO Da Fort Negli ultimi anni mi sono spesso interrogata se il gioco in psicodramma analitico possa, oggi, essere considerato sempre ancora come il rocchetto del fort/da del piccolo Ernst. La messa in scena del gioco rappresenta sempre l’andirivieni dell’altro nella sua presenza/assenza, o meglio il richiamo in scena dell’assente, presente in…